Metamer

Metamer, il fornitore di energia nazionale con sede in Abruzzo e partecipato da A2A, sceglie Aziona per riprogettare la nuova app mobile MyMetamer e realizzare il prodotto digitale che permetterà ai suoi clienti di avere “lo sportello in tasca”.

Settore di riferimento
Energy B2B e B2C

Servizi forniti

  • Business strategy
  • UX design
  • UX Copywriting
  • Integrazione sistemi
  • Sviluppo front-end
  • Sviluppo back-end


Team

Business Strategist, UX Designer, UX Copywriter, UI Designer, Front End Developer, Back-end Developer, Project Manager

Il contesto: la transizione da fisico a digitale

Metamer è un’azienda storica che nasce oltre 30 anni fa in prima linea nel percorso di trasformazione digitale che ha investito il settore dell’energia..

Se il primo punto di contatto con la propria utenza fino a pochi anni fa erano i tantissimi store dislocati tra Abruzzo, Molise e Marche, con il cambio generazionale e la spinta arrivata dalla pandemia, Metamer ha già da tempo implementato il suo stack tecnologico per agevolare il cliente nelle sue operazioni online.

La transizione a cui partecipiamo, che ci vede ad affiancare il team interno IT, si focalizza proprio su digitalizzare questi processi rendendoli disponibili in self care tramite l’app.

La sfida: realizzare una visione o un prodotto digitale?

Tra gli asset dell’azienda esiste una mobile app in uso da tempo, la cui esperienza utente è stata riconsiderata.

Gli stakeholder aziendali evidenziano diversi ambiti di miglioramento e le figure direttamente coinvolte nella gestione del front office portano al tavolo utili spunti per il redesign dell’applicativo di cui ci occuperemo.

Il primo compito di Aziona è riuscire a organizzare la visione aziendale, raccogliere gli insight e metterli a sistema con evidenze che arrivano dall’analisi dell’offerta di mercato e dall’intervista della customer base.

Il nostro obiettivo è costruire un prodotto che traduca nei fatti la promessa di valore di Metamer (vicinanza e ascolto verso il cliente) e diventi una milestone nella realizzazione della nuova app Metamer.

La metodologia: energia + design + tecnologia

Approcciamo la prima fase del service design (empathize) tenendo sessioni di interviste agli stakeholder aziendali. Oltre a interviste one-to-one procediamo a distribuire una survey interna che ci permette di raccogliere diverse informazioni e restituirle al nostro team di UX.

Andiamo poi a redigere una survey rivolta alla customer base Metamer che viene somministrata massivamente e che definisce alcune importanti linee guida per la progettazione.

Nella fase “Define” e “Ideate” coinvolgiamo le persone chiave dell’azienda in uno sprint di progettazione condivisa. Questo ci permette di identificare quale sia il concetto su cui sviluppare l’esperienza utente dell’app che viene tradotto come lo “sportello in tasca”.

Grazie alla moderazione del designer Aziona che ha guidato il workshop e all’ingaggio di tutti i partecipanti riusciamo a identificare i problem statement a cui le funzioni dell’app dovranno rispondere.

Successivamente procediamo a realizzare il wireframe dell’applicativo che sarà validato e poi iterato e ci porterà alla fase conclusiva della prototipazione, in cui consegneremo un “hands-off”, il prototipo che include tutta la parte di interfaccia utente sviluppata sul design system a nostra cura, già utile per portare avanti le prime analisi per l’implementazione.

I risultati: design plug & play

Il concept su cui abbiamo sviluppato tutta la user experience, rappresenta fattivamente la promessa di valore di Metamer.

Prenotazione degli appuntamenti, video chiamate di supporto, personalizzazione delle funzioni principali sono alcune delle funzioni che rispondono ai bisogni degli utenti e che realizzano la visione aziendale.

L’approfondita fase di analisi e l’affiancamento al team IT interno ci ha permesso di progettare un prodotto che durerà nel tempo e che consentirà un’integrazione lineare e “cost saving” con i sistemi CRM.

Il lavoro di progettazione e prototipizzazione svolto ha permesso a Metamer di ripensare l’app come asset fondamentale per l’azienda, per differenziarsi sul mercato, ingaggiare i clienti già acquisiti e coprire le esigenze nella generazione digitale.

Diego Villamagna, Head of Customer Service, Back Office & Digital Transformation in Metamer

Contattaci

Ora tocca a te: qual è il cambiamento che vuoi realizzare?